sabato 15 novembre 2014

È ufficiale sono diventata una drogata di tè.
Ho sempre amato bere tè, ma da quando ho scoperto il tè verde è iniziata la mia fine. Ho iniziato a berlo perchè mia mamma l'ha infilato nel carrello della spesa e una volta arrivata a casa ho deciso che dovevo assaggiarlo.
Quando andavo alle superiori finivo scuola alle 14, quando tornavo a casa ormai era ora di fare merenda, quindi mi facevo la mia tazza di tè con i biscotti. Ora che frequento l'università ho orari tutti strani, praticamente al pomeriggio non sono mai a casa e quando arrivo a casa è ora di cenare, non posso più bermi nemmeno un goccino di tè. Per cercare di compensare a questa mia mancanza ho provato a bere quello delle macchinette, ma fa schifo!
Per avere la mia dose quotidiana faccio colazione con una bella tazza di tè nero e poi mi preparo una bottiglietta con dentro del tè verde. Il tè nero lo bevo rigorosamente: bollente, zuccherato e con il limone; mentre quello verde mi piace anche freddo e senza zucchero. Anche se il tè caldo è tutta un'altra cosa...

1 commento:

  1. Ciao!
    Oh, che bello, trovare il tuo blog e sapere di non essere l'unica relativamente "ragazzina" a scrivere, anche se io sono ancora alle superiori e tu sei già passata al lato oscuro. hChe dire? Mi fa piacere averti scoperto, molto, e mi fa anche piacere che tu abbia deciso di scrivere. Anche io non l'o fatto per tanto tempo, ho iniziato a scrivere alle medie, animata più che altro da manie di protagonismo, poi però ho trascorso un po' di brutti periodi, e non ho più scritto, anche se il blog guai, resta lui, non avrei mai il coragio di cancellare niente, ci sono troppo attaccata. Ora ho ripreso a scrivere, e sto ritrovano vecchi blogger e, più che altro, conoscendone di nuovi... quindi, bentornata, e spero di rivederti presto!
    baci
    Minerva


    RispondiElimina